Propedeutica Musicale

Curato da Alberto Pisciotta

La musica vissuta come attività ludica e divertente

accompagna il bambino in uno dei viaggi più affascinanti… la scoperta di se stessi!

 

Il corso è rivolto ai bambini fra i 3 e i 7 anni divisi per fasce d’età.

 

Più che insegnamento della musica parlerei di “esperienze musicali”. 

L’insegnamento strumentale per ovvie ragioni non può essere effettuato in tenera età. L’educazione al suono e alla musica, invece, può essere affrontata partendo già dai neonati e addirittura dalla stessa vita intrauterina.

Lo Schulwerk oggi è diventato il mezzo attraverso il quale il bambino si avvicina alla musica "facendola" e non astraendola. Imparare a scrivere le note sul pentagramma non significa “imparare la musica” ma imparare a codificarla. La musica si “impara” invece, in primo luogo, traducendo in concreto il proprio bisogno di viverla fisicamente ed emotivamente, così che essa contribuisca alla nostra formazione e crescita globale come individui. Si “impara” attraverso un’esperienza creativa e collettiva che coinvolga tutto ciò che alla musica è o può essere inerente: gesto, movimento, danza, scansione verbale, vocalità, strumento.

Nello stesso tempo viene sviluppata la sua formazione generale, individuale e sociale: coordinazione motoria, fantasia, senso critico, inserimento nel gruppo, confronto non competitivo, sviluppo cognitivo, relazionale, emozionale e sensoriale. La musica, inoltre, ha un fortissimo potere motivante: i bambini adorano giocare con i suoni, sia degli strumenti musicali, sia quelli della voce e del corpo.

 

Potenziare l'esperienza musicale significa offrirgli:
- occasioni per sviluppare la sua esplorazione sonora e il gusto per la produzione e l'ascolto;
- stimoli per esprimersi con la voce, gli oggetti e gli strumenti musicali;
- opportunità per utilizzare suoni e rumori nella sonorizzazione di fiabe, nei giochi ritmico-motori, nelle filastrocche, nei canti animati, in varie forme di orchestrazione di brani che costituiscono un patrimonio universale.


Al di là degli innumerevoli obiettivi, tuttavia, l'esperienza sonoro-musicale deve costituire un’occasione in cui il gruppo abbia modo di entusiasmarsi, giocare e di sperimentare nuove relazioni. La musica, difatti, prima che un gioco di suoni, a questa età, è un gioco di relazione interpersonale nonché una grande opportunità di relazione affettiva.

 
Le tecniche di animazione sono le più adatte ad avvicinare il bambino al mondo della musica. Difatti l'animazione ha come primario obiettivo quello di far emergere e sviluppare le doti personali, di mettere i piccoli a proprio agio per superare insieme gli ostacoli, di porre in definitiva il bambino al centro del processo educativo.

 

Le modalità di svolgimento del programma e il raggiungimento degli obiettivi saranno determinati dall’età e dalle capacità di ogni allievo, nonché dal numero di anni di frequenza al Laboratorio. 

Il Corso Propedeutico comprende uno o due lezioni a cadenza settimanale, di un’ora ciascuna.

Orari Segreteria

Dal Lunedì al Venerdì

Dalle h 15:00 alle h 20:00

  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
  • Black Instagram Icon

Iscriviti agli Aggiornamenti

Contatti

Via Maggiore Toselli 120, Palermo

Tel. 091 5075188 / 389 6221693

info@accademiaerato.com

Presidente Accademia Erato: Maura Aresu - Soci Fondatori: Claudia Aresu e Davide Rizzuto 

 Via Maggiore Toselli, 120 | Palermo | tel. 091 5075188 - cell. 389 6221693